Dovete eseguire una ecografia all'ADDOME?

Volete sapere COME PREPARARVI? Seguite le indicazioni in "Domande e Risposte"

DIETA e come prepararsi ad una ECOGRAFIA all'ADDOME

Autore di oltre 12.000 ecografie diagnostiche

Tipi di esami svolti:

  • Ecografia addome completo
  • Ecografia addome superiore (studio del sistema bilio-pancreatico)
  • Ecografia addome inferiore (studio del sistema escretore genito-urinario)
  • Ecodoppler arterie renali
  • Ecografia anse intestinali
  • Ecografia scrotale
  • Ecografia prostatica transrettale
  • Ecografia mammaria
  • Ecografia del collo (ghiandola tiroide, ghiandole paratiroidi, ghiandole salivari maggiori, linfonodi laterocervicali)
  • Ecografia tessuti superficiali
  • Ecografia delle stazioni linfonodali superficiali (collo, ascelle, inguini)
  • Ecografia muscolo scheletrica (grandi articolazioni di spalla, gomito, anca, ginocchio, caviglia; piccole articolazioni di polso, mano e piede).

Dr. Giorgio Bolognini

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Ateneo di Pisa nel 2008, gia’ durante gli anni di formazione universitaria ho sviluppato uno spiccato interesse per lo studio della diagnostica in real-time dell’anatomia umana. Ma e’ solo grazie al Perfezionamento Universitario in Ecografia Diagnostica in Chirurgia conseguito presso il dipartimento di Oncologia e dei Trapianti Divisione di Chirurgia di Cisanello nel 2011 e il successivo Diploma in Ecografia Clinica S.I.U.M.B., che ho scoperto la possibilita’ di studio del corpo umano e del suo funzionamento senza la necessita’ di una esplorazione chirurgica.
Affascinato per questo importante avanzamento della tecnologia medica non invasiva, ho passato anni di intenso studio e piu’ di 1000 ore di tirocini pratici presso le migliori diagnostiche d’Italia, tra cui il Dipartimento di Oncologia e dei Trapianti Divisione di Chirurgia dell’Ospedale di Cisanello per l’ecografia addominale ed interventistica, il Policlinico G.B. Rossi dell’Ospedale Borgo Roma di Verona per l’ecografia bilio-pancreatica, l’Ospedale Principe di Piemonte di Senigallia per la senologia, l’Ospedale del Mare di Napoli per l’ecografia tiroidea e del sistema endocrino e l’Ospedale Maggiore di Bologna per l’ecografia muscolo scheletrica. Sempre guidato dal desiderio di ampliare il mio grado di conoscenza dell’anatomia e della patologia umana, ho conseguito il Perfezionamento Universitario in Ecografia Interventistica e il prestigioso Master Universitario in Nefro-Urologia presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e, successivamente, sei Diplomi S.I.U.M.B in Ecografia Specialistica.
Contemporaneamente ho portato avanti con entusiasmo il mio lavoro di ecografista non convenzionato presso gli Studi Medici S.R.L. di Montecatini Terme, la citta’ dove ho sempre vissuto e a cui sono profondamente legato. Ad oggi resto principalmente uno studioso di fisio-anatomia umana e un cultore della tecnica ecografica e delle sue nuove possibilita’ applicative, tra cui una delle piu’ interessanti e’ senza dubbio lo studio del microcircolo. Questa tecnica risulta di grande aiuto per individuare lesioni tumorali solide di piccole dimensioni permettendone una prima diagnostica differenziale. Dal 2018 utilizzo in ambulatorio l’ecografo Toshiba Aplio 300 Platinum Version, che e’appunto dotato del modulo Doppler Micro Vascolare, denominato SMI (acronimo di Superb Micro-Vascular Imaging) 
sintesi della metodica 

STUDIO DEL MICROCIRCOLO

L’apparecchio in dotazione alla struttura e’ un Toshiba Aplio 300, dotato di un nuovo software che permette di studiare il microcircolo: il Superb Micro-Vascular Imaging (acronimo SMI).

Il principio utilizzato da questo innovativo modulo vascolare e’ basato su un algoritmo che separa i segnali arteriosi a lento flusso dagli artefatti dovuti alla motilita’ delle pareti vascolari e dei tessuti adiacenti, cercando quindi di preservare l’immagine del microcircolo. Il Doppler tradizionale applica dei filtri di parete per rimuovere tali  artefatti di movimento, riducendo pero’ la definizione del microcircolo stesso (sostanzialmente non riesce a distinguere gli artefatti rispetto ai circoli a lento flusso). 
 

Il modulo SMI riesce ad analizzare le caratteristiche di qualsiasi  tipo di artefatto da movimento estraendo alla fine solo le informazioni clinicamente rilevanti, e permettendo di  analizzare i flussi a bassa velocita’ utilizzando alti frame rates. Lo SMI e’ utilizzabile in due modalita’: il modulo  colore (cSMI) che mostra contemporaneamente le informazioni  in B-mode e in modalita’ colore;il modulo scala dei grigi (mSMI)  che focalizza solo la  microvascolarizzazione tissutale,sottraendo le informazioni di fondo.

Questa innovativa metodica di studio vascolare pur non sostituendosi a un contrasto iniettato nel sistema venoso e quindi non aggiungendo reali informazioni sulla vascolarizzazione intralesionale, in base alla mia esperienza lavorativa permette di individuare piccoli tumori renali, epatici e pancreatici grazie all’effetto massa che tali lesioni esercitano sul microcircolo periferico, permettendo di avere una sorta di negativo ecografico della massa neoplastica da analizzare anche se di piccole dimensioni, aumentando di fatto notevolmente la sensibilita’ diagnostica della metodica.


IMG - Esempio di piccolo tumore renale angiomiolipoma-like individuato grazie all’effetto massa esercitato sul microcircolo periferico.

Orari

Ricevo tutti i giorni su appuntamento presso gli Studi Medici S.R.L. di corso Matteotti 107 a Montecatini Terme, con il seguente orario:

 Lunedi 15.00-18.00
 Martedi 15.00-17.00
 Mercoledi 9.00-11.00
 Giovedi 15.00-17.00
 Venerdi 9.00-12.00

Per maggiori informazioni in relazione a informazioni pre-esame o altri argomenti vi consigliamo di consultare la sezione Domande e Risposte.

Ha bisogno di una ecografia?

Mi contatti direttamente

Tramite il modulo di contatto potrà inviarmi la sua richiesta e sarà mia cura risponderle appena possibile